20 mar 2017

Resoconto delle missioni nell'ultimo anno

Categoria: NOTIZIE INIZIATIVE PROGETTI COMUNICAZIONI GIORNALINO

In una situazione di perdurante crisi economica, la nostra Associazione chiude ancora per il secondo anno il proprio bilancio con un considerevole incremento delle entrate (+36.000 euro). Le entrate del 5 per mille sono rimaste sostanzialmente stabili e si confermano come un importante apporto economico per il finanziamento dei progetti dell’associazione. Anche il concorso Unicredit al quale abbiamo aderito si sta confermando come un aiuto costante per le attività. Le adozioni a distanza costituiscono sempre il settore principale da cui ricaviamo offerte; in crescita la Colombia e l'India, stabili Mongolia, Romania, Thailandia, Ghana, Uganda, Kenya e Nepal. Abbiamo puntato ancora sull’organizzazione di cene, pizzate, spettacoli culturali, concerti, eventi sportivi e manifestazioni in genere. La nostra rete di amici, sponsor, conoscenti si è molto estesa grazie ad una comunicazione più intensa, il sito web sta dando risultati positivi come pure la pagina Facebook, la newsletter sta riscuotendo un alto indice di gradimento, punteremo sempre più in questa direzione anche in futuro. Amurt  sta estendendo anche il proprio raggio d’azione in Italia, in Lazio Amurt Fonte nuova e Roma si sono segnalate con alcune iniziative di raccolta fondi come la apprezzata manifestazione Alimentanima, Amurt Treviso ha organizzato una raccolta fondi per i terremotati, Amurt Firenze si è confermata sempre più attiva con varie iniziative a favore di BaanUnrak in Thailandia, Amurt Catania ha organizzato cene di beneficienza, anche Amurt Bari sta contribuendo con alcune attività di raccolta fondi, Amurt Viadana è molto presente come pure le sedi di Casalmaggiore e Parma. Per quanto concerne la distribuzione dei fondi, in Kenya è proseguito il sostegno alla Scuola di Likoni dove ogni giorno abbiamo circa 1500 bocche da sfamare ma anche alla children’s home di Mombasa. In Burkina Faso continuano i progetti legati ad istruzione e Sanità, in particolare la scuola di Bissiri è stata raddoppiata con la costruzione di un secondo plesso che attualmente ospita oltre 350 studenti delle scuole medie e la costruzione di un campo sportivo. Il progetto agricolo per l’autosufficienza di Bissiri di coltivazione e commercializzazione della moringa sta decollando. Aiuti anche in Nigeria al progetto sanitario di Abhakaliki dove abbiamo diverse cliniche attive. Collegato un villaggio in Ghana alla rete idrica nella regione del Volta. Ristrutturate le scuole primarie a Lomè in Togomentre in Uganda abbiamo finanziato un progetto sportivo per la pratica del calcio. In Romania sostegno economico al doposcuola di Panatau ed anche in Albania aiuti in campo educativo. In Thailandia prosegue la campagna di vaccinazione che coinvolge migliaia di bambini e il finanziamento del centro di BaanUnrak per bambini, ragazze madri e profughi birmani. Anche la nostra missione in Mogolia ha ristrutturato il campo sportivo da basket con un nuovo manto gommoso. In India abbiamo inviato fondi per la realizzazione di un campo sportivo a Padanpur. E’ continuato il sostegno al Nepal per i danni subiti dal terremoto che ha colpito il Paese himalayano nell’anno scorso. Nuova collaborazione con Amurt Filippine per ultimare la costruzione di una scuola. A Babanagar in Colombia abbiamo finanziato la sistemazione del campetto da calcio e altre opere edili. Inviati fondi ad Haiti per spese di sussistenza nella nostra casa d’accoglienza e per la pratica sportiva. Aiuti alla casa dei bambini in Brasile. Viaggio ad Atene e sostegno per l’assistenza ai profughi siriani in terra greca ed anche in Bangladesh dove sosteniamo una scuola primaria. Continua la collaborazione con la Pomì volley squadra campione d’Italia femminile. Proseguono le distribuzioni di pasti caldi nelle stazioni di Bologna per gli homeless, i nostri volontari sono ormai autosufficienti da un punto di vista finanziario grazie agli aiuti di sostenitori e simpatizzanti. Continua con successo il progetto “La Rete” a favore delle famiglie povere di Casalmaggiore con distribuzioni di pacchi alimentari, elargizioni di denaro per studenti in difficoltà e pagamenti di cure mediche per bambini ed anziani. Finanziamento del progetto sociale a fondazione Stella Polaris di Catania. Sostegno all’associazione pozzo di Sica che a Parma si occupa di inserimento sociale di giovani nigeriane.  Organizzate anche attività settimanali di animazione per anziani a villa Parma. Amurt è stata presente ed attiva in tutte le più importanti campagne umanitarie dell’anno, in particolare abbiamo raccolto circa 25.000 euro a favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia e finalizzato il finaziamento di un’autoemoteca per l’Avis di Amatrice e l’acquisto di stufe a pellets per diverse famiglie. Anche quest’anno abbiamo lanciato il progetto “a Sport world” per dotare tutte le nostre missioni estere di impianti sportivi, nel 2017 assegneremo i premi ai vincitori. Ci impegneremo per riuscire ad dotare la scuola di Bissiri in Burkina faso di nuovi alloggi per gli studenti. Abbiamo nuovi volontari che si occuperanno della comunicazione ed anche dell’accesso e della partecipazione a bandi di vario genere, puntiamo molto su questo settore in passato trascurato per mancanza di un personaggio che potesse seguire l’argomento. Proveremo a rilanciare le adozioni a distanza con una campagna pubblicitaria ad hoc su facebook. Proseguiranno le collaborazioni con Associazioni, Enti, aziende nell’ottica di attivare nuove e positive sinergie. 

Il presidente Paolo Bocchi.

 

« Torna all'elenco completo delle News

top

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy Policy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Accetto