30 lug 2017

Tutti i numeri della 24H di Sport e Solidarietà

Categoria: NOTIZIE INIZIATIVE PROGETTI COMUNICAZIONI GIORNALINO

La 24H è un evento di sport, divertimento, amicizia, condivisione e soprattutto di solidarietà: con i fondi raccolti, 10 mila euro, Amurt finanzierà il progetto La Rete a favore delle famiglie meno abbienti del territorio fra Viadana e Casalmaggiore in collaborazione con le amministrazioni locali. Si è chiusa un’edizione da record della grande kermesse organizzata da Amurt ed Amici del Po. Lo scorso anno infatti avevano partecipato 1269 atleti, quest’anno si è arrivati a quota 1710 con un aumento di oltre il 30%. Le discipline proposte per il 2017 erano 24 con altrettanti referenti impegnati in prima persona a gestire la propria attività. Per quel che riguarda gli sport di squadra: al beach volley erano iscritte 44 squadre (erano 37 nel 2016) per un totale di 228 partecipanti, sono state disputate oltre 100 partite, anche il calcio a7 ha avuto un aumento esponenziale con 18 squadre e 208 atleti coinvolti e pure lo street basket è andato alla grande con 18 squadre mentre nel rugby, sport di casa, hanno partecipato in 49. Il tennis invece ha visto sfidarsi 82 racchette su 2 campi in terra rossa, mentre nel nuoto sono state riempite ben 3 corsie con 142 partecipanti con +76 rispetto all’anno scorso. Ottimo anche il bilancio degli sport in notturna: alla corsa a staffetta erano iscritti 74 atleti e alla mountain bike hanno partecipato 54 ciclisti. Suggestiva la fiaccolata in canoa con 25 partecipanti. Nelle bocce erano in 102 i concorrenti in gara, divisi a coppie, mentre nelle carte le sfide ad invido e briscola hanno coinvolto 175 partecipanti. La new entry arti marziali ha portato 20 iscritti, la ginnastica artistica 13. Grandi numeri anche per il comparto fitness che quest’anno aveva uno spazio dedicato: 258 in totale gli atleti divisi fra rowing, iron boxe e fitness/acquagim, con un +131. Nel settore olistico 97 presenze prevalentemente  femminili tra yoga, shiatzu, pilates e taichi chuan.Successo e divertimento anche per la 24 ore dei bimbi con l’iscrizione di ben 102 mini atleti. Al di là dei numeri, la 24 H si è confermata come un evento ad alto indice di gradimento, in cui lo sport rimane il minimo comune denominatore capace di unire persone di ogni età, razza ed estrazione  sociale. Va poi detto che i concorsi pittorico e fotografico hanno arricchito artisticamente la manifestazione, mentre i dj di Casalmaggiore a 33 giri, l’hip hop e l’esibizione dei Crazy Legs hanno allietato ulteriormente con la loro musica il grande pubblico. La 24H è un evento di sport, divertimento, amicizia, condivisione e soprattutto di solidarietà: con i fondi raccolti, 1o mila euro, Amurt finanzierà il progetto La Rete a favore delle famiglie meno abbienti del territorio fra Viadana e Casalmaggiore in collaborazione con le amministrazioni  locali (per le fotografie si ringrazia fotocine).

 

 

 

 

« Torna all'elenco completo delle News

top

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy Policy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Accetto